Quando_rischiare_e_lecito_Il_credito_fin

Quando_rischiare_e_lecito_Il_credito_fin - Giovanni...

Info icon This preview shows pages 1–2. Sign up to view the full content.

View Full Document Right Arrow Icon
Giovanni Ceccarelli Quando rischiare è lecito. Il credito finalizzato al commercio marittimo nella riflessione scolastica tardomedievale Fin dagli anni immediatamente successivi alla sua promulgazione ufficiale (1234), la prima parte di una lettera composta da Gregorio IX nel 1227 per rispondere ai dubbi avanzati da un certo “frate R.”, ha impegnato schiere di giuristi e teologi in una intensa opera di esegesi 1 . L’ampio dibattito che ne è seguito ha, a sua volta, attirato l’interesse di storici dell’economia, del diritto e del pensiero economico; sicché si può affermare che la decretale che dal suo incipit prende il nome di Naviganti è, tra le disposizioni pontificie, una delle più studiate 2 . Uno degli aspetti più problematici di tale disposizione è dato dalla sua genericità. La Naviganti , infatti, non facendo riferimento ad uno specifico contratto, poteva prestarsi ad un’interpretazione estensiva. Poteva, cioè, portare alla condanna di molte delle forme di finanziamento dei traffici – marittimi e non – che si caratterizzavano per l’assunzione dei rischi da parte di un soggetto che non prendeva parte attiva all’impresa commerciale. Se è pur vero che il verbo mutuare utilizzato nella decretale sembra indicare nel prestito marittimo il vero oggetto della condanna pontificia, la discussione giuridico-teologica che ne deriva tende a coinvolgere uno spettro assai maggiore di obbligazioni. Come infatti vedremo, il dibattito sulla Naviganti finisce con l’includere il contratto cambio marittimo (Raimondo di Peñafort), la commenda (Egidio di Lessins) e l’assicurazione marittima (Bartolomeo da S. Concordio); perfino forme contrattuali intermedie e spiccatamente regionali, come la cessione degli utili derivanti da una commenda (Pietro Olivi), rientreranno nell’ambito di tale discussione. In altri termini, la decretale diviene lo spunto per una riflessione a vasto raggio sugli strumenti di finanziamento della mercatura. L’identificazione tra mutuo oneroso e investimento commerciale suggerita dalla Naviganti , con il latente accostamento tra mercator e usurarius che ne derivava, spinge fin dagli esordi ad una complessa opera di interpretazione. Tale assimilazione, oltre a scontrarsi con quanto teologi e giuristi potevano osservare nel concreto della prassi quotidiana, andava contro una tradizione che tendeva a distingure in modo netto queste due figure professionali. In questo senso si può ricordare che, fin dai testi della patristica, la metafora dell’investimento produttivo è utilizzata in chiave positiva per divulgare alcuni concetti-cardine del cristianesimo, come la natura trinitaria di Dio o il rapporto tra vita terrena e salvezza celeste 3 . Altrettanto rilevante è l’interpretazione data all’episodio della cacciata dei mercanti dal Tempio che, perlomeno dal Decretum Gratiani in avanti, marcava una chiara distinzione tra mercante e usuraio 4 . Infine, in tempi più vicini alla promulgazione della 1 Corpus Iuris Canonici , a cura di A. FRIEDBERG, Lipsia, 1922, col. 816 (X. 5.19.19): “Naviganti vel eunti ad
Image of page 1

Info iconThis preview has intentionally blurred sections. Sign up to view the full version.

View Full Document Right Arrow Icon
Image of page 2
This is the end of the preview. Sign up to access the rest of the document.

{[ snackBarMessage ]}

What students are saying

  • Left Quote Icon

    As a current student on this bumpy collegiate pathway, I stumbled upon Course Hero, where I can find study resources for nearly all my courses, get online help from tutors 24/7, and even share my old projects, papers, and lecture notes with other students.

    Student Picture

    Kiran Temple University Fox School of Business ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    I cannot even describe how much Course Hero helped me this summer. It’s truly become something I can always rely on and help me. In the end, I was not only able to survive summer classes, but I was able to thrive thanks to Course Hero.

    Student Picture

    Dana University of Pennsylvania ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    The ability to access any university’s resources through Course Hero proved invaluable in my case. I was behind on Tulane coursework and actually used UCLA’s materials to help me move forward and get everything together on time.

    Student Picture

    Jill Tulane University ‘16, Course Hero Intern