G._Bottazzi_Varsi_e_la_Tabula_Alimentari

G._Bottazzi_Varsi_e_la_Tabula_Alimentari - Boazzi Gianluca...

Info icon This preview shows pages 1–5. Sign up to view the full content.

View Full Document Right Arrow Icon
II Bog308azzi Gianluca VARSI e la TABULA ALIMENTARIA di VELEIA
Image of page 1

Info iconThis preview has intentionally blurred sections. Sign up to view the full version.

View Full Document Right Arrow Icon
VARSI dalla Preistoria all’Età Moderna 72 Fig. 38 - Alle pagine precedenti. Tavola di Veleia. Foto Angelo Ghireg308i su concessione del Ministero per i Beni e le Ag308ività Culturali, Soprintendenza Archeologica dell’Emilia Romagna. Parma, Museo Archeologico Nazionale.
Image of page 2
Per una storia delle valli di Ceno e Taro in età romana. La storia di Varsi e del suo territorio in età romana non risulta facile da raccontare perché, come accade di frequente nelle aree appenniniche, non disponiamo di adeguate ricerche archeologiche territoriali, che invece sono state a lungo condog308e in queste valli (e con risultati di assoluta eccellenza) per età preprotostorica. A parte qualche rinvenimento fortuito non si dispone di una adeguata base analitica per ricostruire l’asseg308o dell’insediamento romano nel territorio e soprag308ug308o per deg308agliarne le trasformazioni nel corso dei secoli. Nessuno scavo estensivo di età romana mi risulta sia stato condog308o in media e alta Val Ceno, tanto meno con analisi paleobotaniche (dalle quali si hanno dati sulla copertura vegetazionale e sulle coltivazioni agricole) ed osteologiche (dai resti ossei di cucina si ricavano preziosi dati sull’allevamento e l’alimentazione). Preziosa, ma non sostitutiva, risulta la Tabula Alimentaria di Veleia databile al 112 d.C.: essa permeg308e anche di risalire fino al momento della romanizzazione delle popolazioni celto-liguri della vallata grazie a qualche occasionale elemento toponomastico ed onomastico. Nulla è poi dato sapere dal 112 d.C. fino all’arrivo dei Longobardi. Questi ultimi giunsero assai presto in questi monti, importanti per le comunicazioni con la Tuscia e le altre aree di occupazione peninsulare. Secondo la direg308a testimonianza di Immone nel primo dei giudicati di confine tra i Longobardi di Parma e di Piacenza il confine si era già stabilizzato fino alla Val Gotra (l’area di Albareto di Borgotaro) durante il regno di Autari (584-590 d.C.). In parallelo alle parole, già allora non contestate e quindi autorevoli, di Immone (che proposi come possibile primo gastaldo regio di Piacenza) in bibliografia si è assistito alla scomparsa dei castra bizantini e di un flug308uante quanto improbabile limes bizantino longobardo in questa zona. La Torresana che diede origine ad un distreg308o minore viene ormai da tug308i riconosciuta non in II. 1 73
Image of page 3

Info iconThis preview has intentionally blurred sections. Sign up to view the full version.

View Full Document Right Arrow Icon
Borgotaro ma in un colle, oggi pieno di ripetitori televisivi, in Monferrato, mentre dopo lunghissimo peregrinare il bizantino “kastron Kampsas”, citato nella lista riferita a Giorgio di Cipro, ha definitivamente abbandonato la fumina identificazione con Pieve di Campi o quella suggestiva a Roccamurata in Val Taro per il rilevante centro di Conza di Campania (oggi in provincia di Avellino). Scomparsi sono del resto anche i fiumi di inchiostro spesi da Pierluigi Dall’Aglio per collocare in Versilia il bizantino “kastron Eurias”: è invece Oria di Puglia come conferma anche l’indiscutibile ma successiva glossa “ove è (il corpo di) San Leucio”, santo schieg308amente pugliese.
Image of page 4
Image of page 5
This is the end of the preview. Sign up to access the rest of the document.

{[ snackBarMessage ]}

What students are saying

  • Left Quote Icon

    As a current student on this bumpy collegiate pathway, I stumbled upon Course Hero, where I can find study resources for nearly all my courses, get online help from tutors 24/7, and even share my old projects, papers, and lecture notes with other students.

    Student Picture

    Kiran Temple University Fox School of Business ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    I cannot even describe how much Course Hero helped me this summer. It’s truly become something I can always rely on and help me. In the end, I was not only able to survive summer classes, but I was able to thrive thanks to Course Hero.

    Student Picture

    Dana University of Pennsylvania ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    The ability to access any university’s resources through Course Hero proved invaluable in my case. I was behind on Tulane coursework and actually used UCLA’s materials to help me move forward and get everything together on time.

    Student Picture

    Jill Tulane University ‘16, Course Hero Intern