Aspetti_del_commercio_e_dellorganizzazio

Aspetti_del_commercio_e_dellorganizzazio - ANNO LXXXI(2015...

Info icon This preview shows pages 1–5. Sign up to view the full content.

ANNO LXXXI (2015) E S T R AT T O ASSOCIAZIONE NAZIONALE PER GLI INTERESSI DEL MEZZOGIORNO D’ITALIA Piazza Paganica, 13 int. 2 - Roma
Image of page 1

Info icon This preview has intentionally blurred sections. Sign up to view the full version.

Image of page 2
ASPETTI DEL COMMERCIO E DELL’ORGANIZZAZIONE MERCANTILE IN CALABRIA NEL XVIII SECOLO Verso la metà del XVIII secolo una più elevata tonicità econo- mica, vissuta nel contempo da buona parte dell’Europa con l’inci- piente sviluppo industriale e la rivoluzione demografica, significò per le regioni del Regno di Napoli una maggiore possibilità di espansione verso nuovi mercati e, quindi, un impulso alla produ- zione e al commercio di beni primari. Nel corso dei due secoli precedenti la Calabria aveva perso quella posizione che l’aveva promossa, a partire dal XIV secolo, punto di accesso obbligatorio per il transito commerciale nel Medi- terraneo, poiché gli interessi mercantili della Spagna nel frattempo si erano spostati in proporzione maggiore verso l’Atlantico (1). A questo fattore si associavano una serie di congiunture negative – come la peste del 1656, la carestia del 1671-72, la rivolta della vicina Messina del 1674-78 – che influirono sul già precario equili- brio economico e sociale della regione. L’asperità del paesaggio che caratterizzava tre quarti del territo- rio contribuiva a condizionare uno sviluppo economico omogeneo e nel Settecento le due Calabrie, affermava Achille Grimaldi, «potevano dirsi estranee fra di loro per assoluto difetto di mezzi di comunicazione. Il viaggiatore vi era ad ogni tratto pieno di disagi e di perigli, e se qualche Calabrese affidatasi di affrontarli, si dispo- (1) Per un approfondimento, cfr. A. P LACANICA , La Calabria nell’Età moderna , I, Uomini, strutture ed economia , Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, 1985; G. G ALASSO , Economia e società nella Calabria del Cinquecento , Guida, Napoli, 1992. Sui traffici del mare in generale si veda R. S ALVEMINI (a cura di), Istituzioni e traffici nel Mediterraneo tra età antica e crescita moderna , CNR-ISSM, Napoli 2009; D. A NDREOZZI , L. P ANARITI e C. Z ACCARIA (a cura di), Acque, terre e spazi dei mercanti. Istituzioni gerarchie e pratiche dello scambio dall’età antica ala modernità , Trieste 2009.
Image of page 3

Info icon This preview has intentionally blurred sections. Sign up to view the full version.

nea a far testamento, tanto n’era incerto il rimpatriare» (2). Consi- derata la sua conformazione orografica, la maggior parte del com- mercio veniva effettuato attraverso il cabotaggio, spesso ostacolato dalle avverse condizioni meteorologiche, danneggiato da frodi aval- late da simulazioni di naufragio e dalla pirateria. In questa parte estrema del Regno, commercianti liguri incetta- vano e riversavano sui mercati napoletani ed esteri grandi quantita- tivi di grano e di seta fin dal Cinquecento, grazie anche ai privilegi fiscali di cui godevano e agli asientos , cioè ai prestiti a breve termine che stipulavano con la Corona spagnola (3). Difatti, fin dal 1519 Carlo V aveva riconosciuto ai trafficanti genovesi presenti nei suoi domini omnia privilegia , nella convinzione del ruolo assunto dai mer- caderes genoveses , catalizzatori delle microeconomie presenti all’in-
Image of page 4
Image of page 5
This is the end of the preview. Sign up to access the rest of the document.
  • Summer '14
  • Napoli, VINCENZO CATALDO, DELL’ORGANIZZAZIONE MERCANTILE

{[ snackBarMessage ]}

What students are saying

  • Left Quote Icon

    As a current student on this bumpy collegiate pathway, I stumbled upon Course Hero, where I can find study resources for nearly all my courses, get online help from tutors 24/7, and even share my old projects, papers, and lecture notes with other students.

    Student Picture

    Kiran Temple University Fox School of Business ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    I cannot even describe how much Course Hero helped me this summer. It’s truly become something I can always rely on and help me. In the end, I was not only able to survive summer classes, but I was able to thrive thanks to Course Hero.

    Student Picture

    Dana University of Pennsylvania ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    The ability to access any university’s resources through Course Hero proved invaluable in my case. I was behind on Tulane coursework and actually used UCLA’s materials to help me move forward and get everything together on time.

    Student Picture

    Jill Tulane University ‘16, Course Hero Intern