Documenting_the_Early_Modern_Book_World.

Documenting_the_Early_Modern_Book_World. - 206...

Info icon This preview shows pages 1–2. Sign up to view the full content.

View Full Document Right Arrow Icon
B IBLIOTHECAE . IT 206 Documenting the Early Modern Book World. In- ventories and Catalogues in Manuscript and Print , edited by Mal- colm W ALSBY and Natasha C ONSTAN - TINIDOU , Leiden, Brill, 2013, XV, 416 p.: ill., ISBN 978-90-04-258889-1, € 154 ($ 199). Il volume numero 31 della collana “Library of Written Word” edita dalla casa editrice olandese Brill è dedicato, come ben esplicato dal ti- tolo, alla tematica della registrazione documentaria di materiale bibliogra- fico nella prima età moderna. Il libro ospita quattordici saggi di diversa lunghezza ripartiti a loro volta in quattro sezioni tematiche principali. Malcom Walsby nel suo saggio di in- troduzione ( Book lists and their mea- ning , p. 1-24) illustra in maniera asciutta ed efficace l’argomento car- dine dell’opera, analizzando il signi- ficato e l’importanza delle diverse ti- pologie di liste librarie, strumenti quanto mai necessari per qualsiasi ricerca di ambito storico-bibliografi- co. Comprendere le differenze di in- dagine e gli approcci da utilizzare nei confronti dei vari archetipi docu- mentari è il primo passo verso un uso proficuo del documento stesso, le cui informazioni necessitano, a diversi livelli, di un apposito diaframma di lettura per essere decifrate e quindi interpretate nella maniera più esau- stiva e felice. La prima sezione tema- tica, dedicata alle biblioteche delle università (University Libraries), si apre con il contributo di Alexander Marr ( Learned Benefaction , p. 27-50) incentrato sulle donazioni monetarie e bibliografiche effettuate prima del 1605 in favore della Bodleian Library di Oxford. Il testo si concentra in particolare sui libri di argomento scientifico pervenuti in questo perio- do nella raccolta universitaria e su alcuni benefattori (Geroge Carey, Edward James, William Hakewill) che hanno arricchito con i loro doni i ricchi scaffali di una delle più im- portanti biblioteche inglesi. Kaspar van Ommen firma il secondo contri- buto ( The legacy of Joseph Justus Sca- liger in Leiden University Library ca- talogues, 1609-1716 , p. 51-82) in cui vengono esaminati i diversi cataloghi bibliotecari dell’Università di Leida compilati tra il 1597 e il 1716 che elencano i volumi “orientali” lasciati in eredità da Joseph Justus Scaliger alla medesima istituzione. La secon-
Image of page 1

Info icon This preview has intentionally blurred sections. Sign up to view the full version.

View Full Document Right Arrow Icon
Image of page 2
This is the end of the preview. Sign up to access the rest of the document.

{[ snackBarMessage ]}

What students are saying

  • Left Quote Icon

    As a current student on this bumpy collegiate pathway, I stumbled upon Course Hero, where I can find study resources for nearly all my courses, get online help from tutors 24/7, and even share my old projects, papers, and lecture notes with other students.

    Student Picture

    Kiran Temple University Fox School of Business ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    I cannot even describe how much Course Hero helped me this summer. It’s truly become something I can always rely on and help me. In the end, I was not only able to survive summer classes, but I was able to thrive thanks to Course Hero.

    Student Picture

    Dana University of Pennsylvania ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    The ability to access any university’s resources through Course Hero proved invaluable in my case. I was behind on Tulane coursework and actually used UCLA’s materials to help me move forward and get everything together on time.

    Student Picture

    Jill Tulane University ‘16, Course Hero Intern