dispense_1_2007 - Parte I: Elementi di Fisica Atomica e...

Info iconThis preview shows pages 1–4. Sign up to view the full content.

View Full Document Right Arrow Icon

Info iconThis preview has intentionally blurred sections. Sign up to view the full version.

View Full DocumentRight Arrow Icon

Info iconThis preview has intentionally blurred sections. Sign up to view the full version.

View Full DocumentRight Arrow Icon
This is the end of the preview. Sign up to access the rest of the document.

Unformatted text preview: Parte I: Elementi di Fisica Atomica e Nucleare Marco Sumini - LIN-DIENCA A.A. 2007/2008 1 Parte prima: richiami di fisica classica Queste dispense sono il risultato di un’onesta ”cannibalizzazione” di alcuni testi sacri della fisica-matematica quali ”Introduzione alla Fisica Teorica”, P. Caldirola, R. Cirelli, G.M. Prosperi, UTET, Torino, 1982 , ”Classical Mechan- ics”, H. Goldstein, Addison Wesley, Reading, MA, 1980, ”Teoria dell’Elettromagnetismo”, J. Stratton, Boringhieri, Torino, 1952: tra tutti circa duemilacinquecento pagine della sana fisica nata e sviluppatasi tra la seconda meta’ del XIX e la prima meta’ del XX secolo. Buona consultazione e auguri. 1.1 Alcune costanti fisiche fondamentali Questi numeri, espressi nel sistema di unita’ di misura c.g.s., danno un’idea del rapporto fra le dimensioni caratteristiche dei problemi fisici che a ff ron- teremo e gli oggetti di ordinaria esperienza. numero di Avogadro N A = 6 . 022 · 10 23 mole- 1 costante di Boltzmann k = 1 . 3807 · 10- 16 erg/K = 8 . 617 · 10- 5 eV/K velocita della luce nel vuoto c = 2 . 9979246 · 10 10 cm/sec costante di Planck h = 6 . 62618 · 10- 27 erg × sec carica elettrica elementare e = 1 . 60219 · 10- 19 coulomb elettrovolt eV = 1 . 60219 · 10- 19 erg massa dell elettrone m e = 0 . 91096 · 10- 27 g massa del protone m p = 1836 . 15152 × m e raggio di Bohr a = x 2 /m e e 2 = 0 . 52917 A costante di struttura fine α = e 2 / x c = 1 / 137 . 036 1 1.2 Equazioni di Lagrange Siano x 1 , x 2 , . . . , x N i vettori posizione di N particelle di massa m 1 , m 2 , . . . , m N sottoposti a p vincoli olonomi, cioe’ esprimibili tramite relazioni del tipo: f l ( x 1 , x 2 , . . . , x N , t ) = 0 , l = 1 , 2 , . . . , p avremo quindi un sistema descritto da 3 N- p variabili indipendenti (gradi di liberta’). Siano q 1 , q 2 , . . . , q f tali variabili, allora: x j = x j ( q 1 , q 2 , . . . , q f , t ) , j = 1 , 2 , . . . , N Derivando: ˙ x j = d x j dt = s ∂ x j ∂ q s ˙ q s + ∂ x j ∂ t = v j L’energia cinetica risulta: T = 1 2 j m j ˙ x 2 j = 1 2 j m j r ∂ x j ∂ q r ˙ q r + ∂ x j ∂ t · s ∂ x j ∂ q s ˙ q s + ∂ x j ∂ t = = 1 2 rs a rs ( q, t ) · q r · q s + s b s ( q, t ) · q s + c ( q, t ) = = termine quadratico + termine lineare + termine indipendente dalla velocita generalizzata Se F 1 , F 2 , . . . , F N sono le forze attive agenti sulle particelle e δ x j gli spostamenti infinitesimi indotti: δ = j F j · δ x j = s j F j · ∂ x j ∂ q s δ q s = s Q s δ q s dove Q s = ∑ j F j · ∂ x j ∂ q s = ∑ j m j ¨ x j · ∂ x j ∂ q s : forze generalizzate . Ora: j m j ¨ x j · ∂ x j ∂ q s = j d dt m j ˙ x j · ∂ x j ∂ q s- m j ˙ x j · d dt ∂ x j ∂ q s 2 d dt ∂ x j ∂ q s = k ∂ 2 x j ∂ q s ∂ q k ˙ q k + ∂ 2 x j ∂ q s ∂ t = ∂ · x j ∂ q s = ∂ v j ∂ q s ∂ v j ∂ ˙ q s = ∂ x j ∂ q s j m j ¨ x j · ∂ x j ∂ q s = j d dt m j v j · ∂ v j ∂ · q s- m j...
View Full Document

This note was uploaded on 05/11/2008 for the course ENG 100 taught by Professor Sumini during the Spring '08 term at Università di Bologna.

Page1 / 72

dispense_1_2007 - Parte I: Elementi di Fisica Atomica e...

This preview shows document pages 1 - 4. Sign up to view the full document.

View Full Document Right Arrow Icon
Ask a homework question - tutors are online