ENC
Polit.__comm._acc._mercato_0315___Giappone (1).doc

Polit.__comm._acc._mercato_0315___Giappone (1).doc -...

Info icon This preview shows pages 1–2. Sign up to view the full content.

GIAPPONE Capitale : Tokyo Forma istituzionale : Monarchia imperiale parlamentare Imperatore: Akihito - Premier: Shinzo Abe Unità Monetaria : Yen Superficie : 377.944 kmq Popolazione : 127.535.920 Densità : 337 ab/kmq Lingua : Giapponese Religione : Scintoismo, Buddismo Il Giappone rappresenta, in termini di PIL, la terza potenza economica mondiale dietro gli Stati Uniti e la Cina. Nonostante il lungo periodo di stagnazione che il Paese vive dagli anni ’90, la crisi internazionale innescata dalle vicende della Lehman Brothers e i profondi danni morali e materiali provocati dal terremoto e dallo tsunami dell’11 marzo 2011, il sistema economico giapponese continua a rimanere tra i più solidi e sviluppati. Attualmente, l'economia giapponese accusa la contrazione più spiccata dai tempi dello tsunami del marzo 2011: il prodotto interno lordo reale della terza economia mondiale nel secondo trimestre 2014, ha registrato un calo annualizzato del 6,8%, corrispondente a una contrazione dell'1,7% sul trimestre precedente (-0,1% trimestre su trimestre in termini nominali). Una performance negativa sostanzialmente in linea con le attese, dopo il rialzo dell'Iva (dal 5 all'8%) scattato il primo aprile scorso che aveva indotto i consumatori ad anticipare molti acquisti, specialmente di beni durevoli. Così è stato più che annullato il balzo annualizzato del 6,1% registrato nel primo trimestre e l'Abenomics va incontro al suo primo grande "setback" che complica gli ulteriori sviluppi della strategia espansiva promossa dal premier Shinzo Abe. Molti economisti ritengono, comunque, che il trimestre in corso farà tornare l'economia su un sentiero di crescita. Nel 2013 il commercio estero giapponese ha registrato un fatturato di 626,86 miliardi di euro per l’import (–6,1%) e 538,30 miliardi di euro per l’export (–12,8%). L’ interscambio con l’Italia vede un saldo commerciale pari a -4,72 miliardi di euro . I principali prodotti importati dall’Italia sono i prodotti farmaceutici (23%), i macchinari e la componentistica (20%), l’abbigliamento (10%) e le borse (10%) per un totale di 7,18 miliardi di euro. I principali prodotti esportati in Italia sono i macchinari e la componentistica (58%), gli autoveicoli e le parti (15%), gli apparecchi elettrici e le parti (10%) ed i prodotti chimici organici (4,5%) per un totale di 2,46 miliardi di euro. L’ammontare degli investimenti esteri verso il Giappone si attesta a 2,71 miliardi di euro, di cui 0,11 miliardi provenienti dall’Italia. Gli investimenti giapponesi destinati all’estero si attestano intorno ai 158,42 miliardi di euro, di cui quelli riservati all’Italia sono di circa 0,47 miliardi. Con il nostro Paese sono in vigore una serie di accordi per favorire gli scambi commerciali , ossia il Programma Esecutivo dell'Accordo di Cooperazione Bilaterale in S&T, l’Accordo bilaterale di mutua assistenza amministrativa e cooperazione in materia doganale, la Dichiarazione in materia di nanotecnologie, scienze della terra, ICT, robotica e tecnologie di produzione, spazio, scienze della vita.
Image of page 1

Info icon This preview has intentionally blurred sections. Sign up to view the full version.

Image of page 2
This is the end of the preview. Sign up to access the rest of the document.
  • Spring '15
  • It, mercato giapponese, Il Giappone, autorità giapponesi

{[ snackBarMessage ]}

What students are saying

  • Left Quote Icon

    As a current student on this bumpy collegiate pathway, I stumbled upon Course Hero, where I can find study resources for nearly all my courses, get online help from tutors 24/7, and even share my old projects, papers, and lecture notes with other students.

    Student Picture

    Kiran Temple University Fox School of Business ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    I cannot even describe how much Course Hero helped me this summer. It’s truly become something I can always rely on and help me. In the end, I was not only able to survive summer classes, but I was able to thrive thanks to Course Hero.

    Student Picture

    Dana University of Pennsylvania ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    The ability to access any university’s resources through Course Hero proved invaluable in my case. I was behind on Tulane coursework and actually used UCLA’s materials to help me move forward and get everything together on time.

    Student Picture

    Jill Tulane University ‘16, Course Hero Intern