4) Scheduling.docx - Scheduling Con lintroduzione dei processi si capito che un sistema operativo deve continuamente allocare risorse tra tutti i vari

4) Scheduling.docx - Scheduling Con lintroduzione dei...

This preview shows page 1 - 2 out of 9 pages.

Scheduling Con l’introduzione dei processi si è capito che un sistema operativo deve continuamente allocare risorse tra tutti i vari processi che ne fanno richiesta contemporaneamente. Tra queste risorse è anche presente “il tempo di esecuzione” che viene allocato tramite lo “ scheduling ”, o pianificazione dei processi da parte del processore stesso. Lo scopo di questa “pianificazione” è esattamente quello di assegnare ad ogni processore i vari processi, durante il tempo in cui quest’ultimi vengono creati o distrutti, cercando di ottimizzare: il tempo di riposta, il throughput, il periodo di efficienza del processore. Possiamo dire che questa procedura è generalmente usata per raggiungere determinati obiettivi, come ad esempio: Distribuire il tempo di esecuzione in modo equo (fair) tra i vari processi. Evitare la “starvation ” (morte di fame) dei vari processi che non riescono ad ottenere le risorse di I/O necessarie al loro funzionamento. Usare il processore in modo efficiente ed avere un “overhead” basso (algoritmo di scheduling non deve alterare in maniera minima le prestazioni del sistema). Gestire le priorità dei processi quando necessario. Esistono vari tipi di scheduling: Long-term scheduling (scheduling di lungo termine) : decide le varie aggiunte da fare alla lista dei processi da essere eseguiti, inoltre: Spesso è di tipo FIFO (First in, first out) di tipo “corretto”, cioè il primo che “arriva” è il primo ad essere ammesso, ma per completare questa lista si tiene comunque conto di criteri come: priorità, requisiti per l’I/O o tempo di esecuzione. Controlla il grado di multiprogrammazione e più processi ci sono più sarà piccola la percentuale di tempo per cui ogni processo verrà eseguito Medium-term scheduling (scheduling di medio termine) : decide le varie aggiunte da fare alla lista dei processi in memoria principale, inoltre: E’ parte della funzione di swapping dei processi, cioè del passaggio dei dati dei processi da memoria secondaria a memoria principale. Short-tem scheduling (scheduling di corto termine) : decide quale processo (tra quelli pronti), va eseguito da un processore, inoltre: E’ chiamato anche “dispatcher”, ed è quello eseguito più frequentemente. E’ invocato sulla base di eventi del tipo, interruzioni di clock, interruzioni I/O, oppure chiamate varie. I/O Scheduling : decide a quale processo tra quelli in attesa di determinati moduli, va assegnato il corrispondente dispositivi di I/O.
Image of page 1
Image of page 2

You've reached the end of your free preview.

Want to read all 9 pages?

  • Winter '18
  • Maselli
  • Interrupt, Sistema operativo, PROCESSO

  • Left Quote Icon

    Student Picture

  • Left Quote Icon

    Student Picture

  • Left Quote Icon

    Student Picture

Stuck? We have tutors online 24/7 who can help you get unstuck.
A+ icon
Ask Expert Tutors You can ask You can ask You can ask (will expire )
Answers in as fast as 15 minutes