La_comprensione_delle_differenze_individuali

Innanzitutto possono supportarli nel fissare

Info iconThis preview shows page 1. Sign up to view the full content.

View Full Document Right Arrow Icon
This is the end of the preview. Sign up to access the rest of the document.

Unformatted text preview: biettivi chiari, immaginano una strada per raggiungerli e si automotivano nel seguire tale percorso. L’individuo con un livello di ottimismo basso, al contrario, dimostra apprensione per il futuro e l’attenzione verso il lavoro viene distolta da pensieri del tipo: “Non sto facendo abbastanza bene”. Inoltre, questa persona potrebbe essere pervasa da molte emozioni negative; tende ad accumulare molto stress sul lavoro e può perdere facilmente di vista gli obiettivi. E date tali distrazioni, ha la percezione che non riuscirà a raggiungere l’obiettivo desiderato. La loro tendenza naturale è ritirarsi dalla vita sociale e diventare delle persone solitarie. Per la 91 078-105_cap.3.qxd 30-12-2008 CAPITOLO 3 16:41 Pagina 92 COMPRENDERE LE DIFFERENZE INDIVIDUALI persona con livello di ottimismo alto, invece, la fonte di stress (il cosiddetto “stressor”) è vista come una sfida che deve essere affrontata: questa persona tende a dar valore ai progressi fatti verso il raggiungimento della meta e, nel caso in cui le fosse davvero impossibile raggiungere un obiettivo, troverebbe un altro scopo che soddisfi un bisogno simile al precedente, invece di accumulare rabbia, autocommiserazione ed emozioni negative, come farebbe colui che ha un basso livello di ottimismo. Questo perché gli individui con un elevato livello di hope si prefiggono obiettivi che possono renderli soddisfatti. I manager che hanno un’ottimismo elevato passano più tempo con i collaboratori, attivano e alimentano i canali di comunicazione con loro e li aiutano a stabilire obiettivi difficili, ma raggiungibili. I manager possono aiutare i collaboratori ad aumentare il loro livello di hope in almeno tre modi. Innanzitutto, possono supportarli nel fissare obiettivi espliciti, con chiari parametri di riferimento, così da poter monitorare l’avanzamento verso l’obiettivo; propositi vaghi possono abbassare il livello di hope perché il risultato che si ricerca non è chiaro e la misurazione dei progressi fatti diventa difficile, se non impossibile. I dipendenti che stabiliscono obiettivi leggermente più alti del livello di performance raggiunto imparano ad aumentare il proprio livello di ottimismo, oltre a verificare fino a che punto si possono spingere. In secondo luogo, i manager possono aiutare i collaboratori a suddividere un obiettivo complessivo di medio-lungo termine in più sotto-obiettivi o step. Il principio è circa lo stesso di quello che si applica per imparare ad andare in bicicletta: dopo un po’ di cadute e pedalate barcollando, si impara che la successione di ogni step (girare i pedali, stare in equilibrio, tenere dritto il manubrio ecc.) permette di arrivare nel luogo prefisso. Queste tappe intermedie forniscono, cioè, una mappa mentale positiva su come raggiungere l’obiettivo, ovvero andare in bicicletta. In terzo luogo, i manager possono aiutare i collaboratori a capire come automotivarsi per raggiungere i loro obiettivi. JOB SATISFACTION Un elemento di grande importanza per i manager e i...
View Full Document

{[ snackBarMessage ]}

Ask a homework question - tutors are online