La_comprensione_delle_differenze_individuali

Sia in tempi sereni sia durante una crisi le emozioni

Info iconThis preview shows page 1. Sign up to view the full content.

View Full Document Right Arrow Icon
This is the end of the preview. Sign up to access the rest of the document.

Unformatted text preview: 9 COMPRENDERE LE DIFFERENZE INDIVIDUALI che una persona crede che proverà una volta conseguito un obiettivo o, viceversa, se fallirà nel raggiungere la meta. Jenny Craig, Weight Watchers e altre aziende specializzate in programmi di gestione del peso chiedono ai propri clienti di scrivere le emozioni che pensano proveranno una volta raggiunto il loro obiettivo di peso. In base all’esperienza di queste aziende, le persone che provano “emozioni anticipate” positive (per esempio “Sarò emozionato, felicissimo” ecc.) perdono di norma più peso di quelle che non le avevano. Come può essere? Se le emozioni anticipatory sono di sufficiente intensità per motivare a persona, quest’ultima assumerà comportamenti che le permetteranno di raggiungere l’obiettivo. Ovvero, una persona svilupperà un piano, immaginerà a grandi linee i comportamenti necessari per realizzarlo e farà uno sforzo per attuare tali comportamenti. Facendo riferimento ancora all’esempio della dieta, se un cliente della Weight Watchers riesce a immaginare forti emozioni positive derivanti dal raggiungimento del peso desiderato, farà in modo di creare le condizioni per riuscire a provare effettivamente tali emozioni. Questo il motivo per il quale le persone che riuscivano ad “anticipare” le emozioni positive erano più propense a seguire una dieta e a fare attività fisica rispetto a quelle che non riuscivano in tale processo mentale. Come mostrato nella figura 3.6, la valutazione del livello di raggiungimento dell’obiettivo è il passo successivo. Si è raggiunto l’obiettivo? In caso affermativo, si proveranno emozioni positive, viceversa si proveranno emozioni negative. Volendo usare questo modello in ambito organizzativo, far immaginare alle persone le emozioni che proveranno quando avranno conseguito l’obiettivo aiuta a promuovere comportamenti efficaci rispetto al perseguimento dello stesso. Più le conseguenze derivanti dal raggiungimento del traguardo sono desiderabili, tanto più intense sono le emozioni, tanto più potranno essere determinati e finalizzati i comportamenti. Le Competenze di gestione del cambiamento Kenneth Chenault - American Express sottolineano come Kenneth Chenault, direttore generale dell’American Express, abbia assicurato ai propri dipendenti e ai propri clienti le attenzioni e le cure di cui avevano bisogno durante la crisi dell’11 settembre 2001 alle Twin Towers. Sia in tempi sereni, sia durante una crisi, le emozioni e i comportamenti positivi creano un buon clima nelle aziende perché gli individui si influenzano positivamente tra di loro, si “contagiano” a vicenda, imitando gli uni il comportamento degli altri. Inoltre, quando i dipendenti sentono gratitudine per le attenzioni positive che ricevono, vogliono ripagare queste attenzioni con una lealtà e uno sforzo ancora maggiori. Per tutte queste ragioni, le emozioni positive all’interno delle aziende possono essere un vantaggio competitivo difficilmente imitabile dai concorrenti (adat. da Caproni, 2005). COMPETENZE DI GESTIONE DEL CAMBIAMENTO Kenneth Chenault – American Expre...
View Full Document

Ask a homework question - tutors are online