PROGRAMMAZIONE NOTE COMUNI ALLE PROCEDURE PROG E SETUP Si possono programmare

Programmazione note comuni alle procedure prog e

This preview shows page 357 - 358 out of 483 pages.

PROGRAMMAZIONE: NOTE COMUNI ALLE PROCEDURE PROG E SETUP Si possono programmare fino a 16 parametri. I più importanti per l’utilizzatore sono: Parametro Vedere la procedura Descrizione SEt PROG di B1 set point termostato temperatura uscita acqua dIF PROG di B1 differenziale termostato ! Si può modificare il set point e il differenziale del termostato solo dopo avere letto attentamente i consigli riportatati nella procedura PROG di B1. I parametri programmabili sono accessibili seguendo delle procedure chiamate PROG e SETUP. ! I parametri della procedura “SETUP” possono essere modificati solo da personale specializzato in casi molto particolari. Una loro manomissione può provocare ad esempio la rottura dell’evaporatore, del compressore frigorifero o una temperatura di uscita dell’acqua troppo elevata. Modifica di un parametro Ad ogni parametro è associata una sigla (ad es. " LPd "). La visualizzazione del parametro è fatta alternando la sigla associata con il valore del parametro in modo da sapere sempre quale è il parametro visualizzato. Per modificare il parametro si deve premere P4 Y (il suo valore viene incrementato fino a quando raggiunge il massimo del suo range di variazione previsto per poi ricominciare dal valore più basso). Nel tempo in cui il tasto P4 Y è mantenuto premuto sul display viene visualizzato in modo continuo il parametro che viene incrementato. Scelta di un parametro Per passare ai parametri successivi premere P5 Z . Terminata la lista dei parametri, premendo ancora P5 Z , viene visualizzato per 1-2 secondi la sigla " StO " per indicare che la scheda sta memorizzando i dati. Se invece non si esce dalla procedura dopo 30 secondi dall'ultima pressione di un tasto vengono ricaricati tutti i valori precedenti. Terminata la procedura si passa alla visualizzazione della temperatura misurata dalla sonda B1 e quindi al funzionamento normale. Parametri in seconda funzione (II°F) Alcuni parametri sono parzialmente protetti e vengono chiamati parametri di "seconda funzione" (II°F) per distinguerli dagli altri che sono di "prima funzione" (I°F). Per accedere a un parametro di "seconda funzione" bisogna visualizzare prima il parametro di "prima funzione" al quale esso è associato e premere P5 Z per 8 secondi. Una volta terminata la lista dei parametri di "seconda funzione" che sono associati ad un determinato parametro di "prima funzione", premendo ancora P5 Z , si continua con la visualizzazione del successivo parametro di "prima funzione" previsto nella lista. PROCEDURA SET-UP ! I parametri della procedura “SETUP” possono essere modificati solo da personale specializzato in casi molto particolari. Per entrare nella procedura SET-UP è necessario: 1) premere contemporaneamente P4 Y e P5 Z 2) dare tensione alla scheda con l'interruttore generale P1 3) rilasciare P4 Y e P5 Z : viene visualizzato il primo parametro previsto “ dES ”. Parametri Descrizione Range Valore di default dES ritardo compressore fra due avviamenti 0/10 min 5 min dAS ritardo compressore dopo ultima fermata 0/10 min 2 min LPd ritardo intervento pressostato di bassa.
Image of page 357
Image of page 358

You've reached the end of your free preview.

Want to read all 483 pages?

  • Winter '15
  • ProfessorTronato
  • MACCHINA, Pressione, Scambiatore di calore, Compressore, Serbatoio

What students are saying

  • Left Quote Icon

    As a current student on this bumpy collegiate pathway, I stumbled upon Course Hero, where I can find study resources for nearly all my courses, get online help from tutors 24/7, and even share my old projects, papers, and lecture notes with other students.

    Student Picture

    Kiran Temple University Fox School of Business ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    I cannot even describe how much Course Hero helped me this summer. It’s truly become something I can always rely on and help me. In the end, I was not only able to survive summer classes, but I was able to thrive thanks to Course Hero.

    Student Picture

    Dana University of Pennsylvania ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    The ability to access any university’s resources through Course Hero proved invaluable in my case. I was behind on Tulane coursework and actually used UCLA’s materials to help me move forward and get everything together on time.

    Student Picture

    Jill Tulane University ‘16, Course Hero Intern

Stuck? We have tutors online 24/7 who can help you get unstuck.
A+ icon
Ask Expert Tutors You can ask You can ask You can ask (will expire )
Answers in as fast as 15 minutes
A+ icon
Ask Expert Tutors