I controlli su modifiche statutarie e aumenti di

This preview shows page 4 - 6 out of 7 pages.

I CONTROLLI SU MODIFICHE STATUTARIE E AUMENTI DI CAPITALE Il controllo sulle modifiche statutarie delle banche consiste in un provvedimento che accerta la congruità delle stesse con il principio della sana e prudente gestione . Il progetto di modifica dello statuto di una banca deve essere comunicato alla Banca d’Italia, che dovrà chiedere il parere della BCE per il rilascio. LA VIGILANZA REGOLAMENTARE La nuova disciplina degli strumenti di vigilanza prudenziale è contenuta nella direttiva UE del 2013, dove sono stati applicate le regole dell’accordo di BASILEA 3. I FONDI PROPRI: Il regolamento fa obbligo alle banche di accantonare capitale sufficiente per coprire perdite inattese e rimanere solvibili in situazione di crisi. Si fa riferimento ai FONDI PROPRI. I fondi propri sono rappresentati dalla somma del CAPITALE TIER 1 (capitale in situazione di continuità aziendale) e CAPITALE TIER 2 (capitale in caso di cessazione di attività). REQUISITI PATRIMONIALI: Le banche devono rispettare un requisito patrimoniale per fronteggiare i rischi tipici dell’attività finanziaria: rischio di credito, rischio di controparte e rischi operativi. Il requisito patrimoniale minimo è pari all’8 per cento delle attività ponderate per il rischio. Inoltre ogni Stato può fissare una riserva di capitale per far fronte al rischio sistemico. Con Basilea 3 è stata introdotta anche una regola di patrimonializzazione che impone alle banche un Coefficiente di Leva Finanziaria (Leverage Ratio, cioè capitale Tier 1 pari almeno al 3% delle attività non ponderate per il rischio). 4
Image of page 4
MISURE PER IL RISCHIO DI LIQUIDITA’: Sono state introdotte due regole per far fronte al rischio di liquidità. La prima è il REQUISITO DI COPERTURA DELLA LIQUIDITA’ (assicura che le banche detengano un ammontare liquido di alta qualità per far fronte a periodi di stress) e la seconda è il FINANZIAMENTO STABILE (che mira a garantire un equilibrio strutturale del bilancio). ORGANIZZAZIONE (CONTROLLI INTERNI, CORPORATE GOVERNANCE E REMUNERAZIONI): Le regole di vigilanza riguardano tre aspetti dell’organizzazione: il sistema dei controlli interni, la corporate governance e i sistemi di remunerazione dei manager. Per un efficace sistema dei CONTROLLI INTERNI sono necessarie alcune funzioni: i controlli di linea, i controlli sui rischi e sulla conformità, la revisione interna (verificano le operazioni interne, la gestione dei rischi e le eventuali violazioni). Le disposizioni di vigilanza sul CORPORATE GOVERNANCE sono 3: distinzione netta fra la funzione di supervisione strategica da quella di gestione; il rafforzamento dell’autonomia dell’organo di controllo interno; l’aumento di regole che consentano ai membri di svolgere i loro compiti in maniera efficace. Con la direttiva del 2013, il bonus dei manager è limitato a un rapporto 1:1 tra remunerazione fissa e remunerazione variabile. In altre parole, un bonus può essere soltanto inferiore o uguale alla retribuzione fissa. Vi è la possibilità di elevare detto limite fino a un massimo di 2:1 previa approvazione degli azionisti. La limitazione dei bonus è stata introdotta per ridurre l'eccessiva
Image of page 5
Image of page 6

You've reached the end of your free preview.

Want to read all 7 pages?

  • Fall '19
  • Unione europea, banca, Impresa, Credito cooperativo, Società per azioni, Società cooperativa

What students are saying

  • Left Quote Icon

    As a current student on this bumpy collegiate pathway, I stumbled upon Course Hero, where I can find study resources for nearly all my courses, get online help from tutors 24/7, and even share my old projects, papers, and lecture notes with other students.

    Student Picture

    Kiran Temple University Fox School of Business ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    I cannot even describe how much Course Hero helped me this summer. It’s truly become something I can always rely on and help me. In the end, I was not only able to survive summer classes, but I was able to thrive thanks to Course Hero.

    Student Picture

    Dana University of Pennsylvania ‘17, Course Hero Intern

  • Left Quote Icon

    The ability to access any university’s resources through Course Hero proved invaluable in my case. I was behind on Tulane coursework and actually used UCLA’s materials to help me move forward and get everything together on time.

    Student Picture

    Jill Tulane University ‘16, Course Hero Intern

Stuck? We have tutors online 24/7 who can help you get unstuck.
A+ icon
Ask Expert Tutors You can ask You can ask You can ask (will expire )
Answers in as fast as 15 minutes
A+ icon
Ask Expert Tutors